Il progetto Endenocte nasce all’inizio del nuovo secolo da un’idea di Marco Pipitone; era, infatti, il 2000 quando a Parma cominciarono a imperversare serate improntate sulla musica scaturita dagli anni 80. Le specifiche del caso ci riportano a quel periodo musicale definito, ovvero quello compreso tra 1978 e 1984. Anni in cui la musica regalava forse il periodo di maggior creatività: punk, new wave, synthpop, dark, goth; in quegli anni furono una miriade i gruppi che lasciarono un segno indelebile nel caleidoscopico mondo musicale. Qualche nome? Joy Division, The Cure, The Sound, Simple Minds, Ultravox, OMD… ma le band alle quali fare riferimento sono infinite. Esiste un libro: “Post-Punk, 1978 – 1984”, curato dal critico musicale inglese Simon Reynolds. Senza timore alcuno di essere smentiti, è possibile definire quel volume come un testamento apocrifo dell’epoca qui addotta.

Endenocte nasce cercando di rievocare musica e costumi di quel tempo. Nel 2001 presso il Circolo Onirica si da luogo al primo Raduno dark; ai tempi internet era ancora un optional e Facebook non esisteva, nonostante ciò, si provò a veicolare l’evento mediante un portale chiamato Erba della Strega. L’iniziativa risultò un successo, tanto che il locale si riempì con persone provenienti da tutto il Nord Italia. L’organizzazione connessa a Endenocte non passò inosservata, lo stesso anno il Transilvania di Milano ci diede incarico di organizzare alcune serate; iniziò così una collaborazione che si prolungò per tutta la stagione con concerti (tra cui i Lacrimosa e Das Ich) e dj set rigorosamente a tema.
Il format, così, ebbe modo di svilupparsi approdando al mitico Vinile di Bassano del Grappa (in provincia di Vicenza) ma furono i successivi raduni all’Onirica e le serate al Ratafià che decretarono il boom di Endenocte. Una formula connessa – come detto – al concerto e al dj set.
Endenocte dopo una pausa di qualche anno ritorna nell’autunno 2012, rievocando intonso il format e riportandolo a nuova vita presso il Circolo Mu di Parma.
La stagione 2012/2013 recupera gli stilemi del tempo, aggiornando la formula e avvalendosi di collaborazioni collegate a organizzazioni analoghe sparse nel Paese; i numeri parlano di un successo che si avvale di una rete capace di inglobare amici, musicisti, dj … il 2013 si conclude con il concerto dei Krisma a maggio 2013 ed è un trionfo: ciò che successe agli albori del progetto è stato recuperato, se possibile migliorato: Parma, La Spezia, Mantova, Cremona, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Milano, Rimini, sono soltanto alcune delle città di riferimento da cui il pubblico accorre numeroso.
La programmazione 2014/2015 è una dichiarazione d’intenti; ufficialmente definita nelle sue parti, sono on line tutte le date.
Ex CCCP, Argine, Soviet Soviet, Frozen Autumn, She Past Away, Sad Lovers And Giants, Neon, Modern English. Questi “i magnifici 8”! Bands che non hanno bisogno di alcuna presentazione, nomi altisonanti del panorama nazionale ed internazionale della musica che ci definisce.

Altra prerogativa caratterizzante è il dj set, il quale risulta estremamente composito, grazie ad una formula in grado di garantire, nell’arco della serata, mille sfaccettature; la ricerca musicale è filologica, altresì, ad essere indagate, sono sonorità ai giorni nostri figlie, neanche a dirlo, degli anni 80; nessuna variazione sul tema, semmai l’applicazione scientifica di un certo sentire. Le scalette proposte dai dj che gravitano all’interno della serata, sono il frutto di uno studio sistematico capace di escludere “effetti random” non pertinenti.
Grazie agli ottimi rapporti stabiliti nel tempo con gran parte delle realtà analoghe a Endenocte, sono stati e saranno diversi i selectioner che transiteranno in console, nomi conosciuti e selezionati in grado di tradurre – come detto – “il verbo”.

Attualmente, Endenocte fa riferimento al Circolo Arci App Colombofili in Via Dei Mercati 15/d a Parma.

 

Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare